FrⒶnti – Antistorie da una band non classificata

Scritto da on 28/01/2020

Franti è il nome di un personaggio del libro ‘Cuore’ ma è anche il nome di una band della Torino degli anni Ottanta, “non classificata”, “hardcore folk band” come la definivano i punx, che ha attraversato club, scantinati, cortei, autoproduzioni e autogestione musicale.
Franti come esperienza creativa, politica, antagonista; pratica di gestione e autoproduzione della musica negli anni ’80.

Un ritorno hardcore, per lanciare il progetto Magazzini Franti,
Memoria di chi c’era, memoria per chi non c’era.
Al di fuori di logiche celebrative e commemorative, uno spazio in cui è raccolto solo ed esclusivamente materiale prodotto nel periodo di attività (1977 – 1987) e successive ristampe. (www.magazzinifranti.it)

Franti – Una favola Indipendente/Hardcore Folk band Torino 80’s.
Qui il podcast del live negli studi di Border Radio. Ad intervistare con noi il grande Paolo Ferrari, giornalista e amico dei Franti, autore di una lunga intervista per il mensile Rumore di aprile 2019


Progetto unico nel suo genere, caro alla nostra radio da sempre #copyleft, hanno sostenuto sin dalla formazione e per tutta la durata della loro attività musicale l’idea dell’indipendenza totale dalle logiche e dai canali classici del mercato discografico. Consideravano il copyright una forma di fascismo e non sono mai stati iscritti alla SIAE.

Formazione originale:
Marco Ciari – batteria
MASSIMO D’AMBROSIO – basso elettrico
STEFANO GIACCONE – voce, sax, chitarra elettrica
VANNI PICCIUOLO – chitarra elettrica
LALLI – voce



Current track

Titolo

Artist